icona categoria
Al Servizio

Leoni Consulting: chiavi in mano per locali di successo

Leoni Consulting, un’agenzia di consulenza giovane e dinamica che risponde alle richieste del mercato e punta sulla formazione professionale del personale come chiave del successo

Il successo chiavi in mano per locali pubblici, pub, bar o ristoranti che siano, non esiste. Servono lavoro, consapevolezza, coraggio e un angelo custode che sappia indicare la strada e dare qualche dritta commerciale e organizzativa. In questo caso, parliamo di quattro angeli: quattro ragazzi under 35, le anime di Leoni Consulting, agenzia di consulenza food & beverage con sede a Chiavari, in Liguria. Sono professionisti del settore che, dopo anni di autentica gavetta passati dietro al bancone di alcuni dei locali più importanti del mondo – tra cui Emirates Leisure Retail negli Emirati Arabi e Las Vegas – hanno intuito che «mancava qualcosa». Come spesso accade, a generare un’idea imprenditoriale c’è una richiesta che giunge dal basso. In questo caso la mancanza di un servizio di assistenza professionale capace di andare oltre l’estetica del locale e di “vedere quello che non si vede” con gli occhi di chi conosce tempi e modi del lavoro.

«Partiamo da un presupposto spesso sottovalutato: quello dei locali pubblici è un mercato difficile, competitivo, con costi crescenti e uno scarto del 10%». La chiacchierata con i protagonisti di Leoni Consulting – Aligi Cavagnaro, Francesco Leoni, Nicola Dondero ed Emanuele Carbone – parte da questi pochi, ma fondamentali, puntini sulle “i”. «Un locale è un’azienda con un’operatività che deve tener conto di investimenti, flussi di cassa, mano d’opera e costi della materia prima. Saper calcolare il costo di un piatto o di un cocktail, capire se conviene tenere aperto il locale a pranzo e a cena, non è così semplice se non si hanno le basi per una corretta gestione economica. Noi forniamo ai nostri clienti un servizio di assistenza e avviamento. Studiamo la gestione dello spazio, la logistica, l’organizzazione del servizio e della cucina. Selezioniamo il personale, ma soprattutto ci occupiamo di formazione». Formazione, una parola che si sta facendo sempre più strada e che per Leoni Consulting è la base per il futuro. «Un personale di bancone, servizio e cucina preparato è la prima carta vincente, ma da sola non basta. Servono professionisti specifici del settore gestionale e perciò stiamo predisponendo un nuovo corso dedicato a una figura che attualmente manca, quella del gestore del punto vendita. Una figura che si pone tra il proprietario e il dipendente, che sa gestire costi e marginalità senza mai venire meno alla migliore scelta della materia prima. Si tratta di una professionalità chiave nella vita di un locale pubblico, perché racchiude le basi operative e amministrative del controllo di gestione a cui servono competenze specifiche e strumenti di verifica puntuali e verificabili. Il corso, oltre a una serie di strumenti pratici e al modulo formativo dedicato al drink cost e al menu, si concentrerà sull’economia aziendale e il controllo della gestione per calcolare il reale impatto delle voci di costo e ricavo. Si parlerà quindi di costi fissi, variabili e sommersi, di margini di contribuzione ecc».

Ancora una volta è il mercato a sollecitare un bisogno e quindi una soluzione. «Ascoltare le esigenze del lavoro è la prima regola». I soci della Leoni Consulting, nonostante la giovane età, hanno alle spalle un bagaglio lavorativo importante. «I fatti ci stanno dimostrando che la nostra idea non solo piace, ma è funzionale. Arrivano nuove richieste di collaborazione e il settore è in continua crescita. Il nostro prossimo obiettivo è strutturarci come vero ente formativo, creando una struttura in cui espandere un progetto di sviluppo delle competenze e approccio al lavoro. È un progetto in cui crediamo fortemente e che terremo presto a battesimo».

Di Roberta Suzzani

Articoli
Correlati